Falconi eoliani

La locanda in cui ci siamo rifugiati pullula di uomini che giocano a carte. I tavoli sono gremiti eppure il volume delle conversazioni è basso. Due bambini, biondissimi, siedono sulla stessa sedia, incantati da un vecchio pescatore che gioca a solitario. Fuori la tramontana soffia impietosa, mentre l’odore del fumo di sigaretta si mescola a … Continua a leggere Falconi eoliani